• Language And The City

IL CALCIO E ROBA NOSTRA ! (seconda parte)

Inter & Milan : La storia siamo noi

La prima a nascere fu il Milan nel lontano 1899, tra i calciatori più celebri si ricordano campioni del calibro di Rivera, Maldini, Baresi, Van Basten, Weah, Shevchenko, Savicevic, Gullit, Rijkaard, Costacurta, Inzaghi, Kakà, Boban, Bierhoff, Rui Costa, Altafini e molti altri.

Il Milan conosce il periodo più scintillante della sua storia sotto la presidenza di Silvio Berlusconi, coadiuvato dal fido braccio destro Adriano Galliani, a partire dal 1986, anno in cui appunto il Milan diventa una società del gruppo Fininvest. Sfortunatamente bisogna però ricordare anche il più triste periodo per i tifosi rossoneri con la doppia retrocessione in Serie B a seguito dello scandalo del calcio scommesse (1981-1983). Il Milan è l’unica squadra ad aver piazzato per due volte tre suoi giocatori ai primi tre posti nella classifica del Pallone d’oro: nel 1988, quando sul podio del premio furono nominati rispettivamente Marco van Basten, Ruud Gullit e Frank Rijkaard, e nel 1989, quando furono premiati nell’ordine Marco van Basten, Franco Baresi e Frank Rijkaard. Un sondaggio del 2007 a cura della rivista sportiva World Soccer ha inoltre incoronato il Milan degli olandesi, guidato da Arrigo Sacchi, la più forte squadra di club di tutti i tempi e la quarta nella speciale classifica, dov’è preceduta solo da Nazionali (Brasile 1970, Olanda 1974 e Ungheria 1953-1954).

L’Inter invece nacque il 9 Marzo 1908, grazie a un gruppo di dissidenti che appartenevano proprio all’altra squadra di Milano sopracitata. La tradizione vuole che Giorgio Muggiani, al momento di realizzare lo stemma del club, scelse i colori nerazzurri perché in quei giorni sulla sua tavolozza disponeva solo di quelli. In realtà la scelta del nero e dell’azzurro, come testimoniato anni più tardi dal figlio del fondatore, fu dettata dall’espressa volontà di opporsi simbolicamente al rosso, l’altro colore che insieme al nero campeggiava sulle maglie del Milan. Molti sono i campioni che hanno avuto l’onore di vestire la maglia neroazzurra, tra gli italiani gli indimenticabili sono sicuramente Meazza, Mazzola, Picchi, Corso, Facchetti, Boninsegna, Oriali, Bergomi, Altobelli, Baggio e Vieri; ma bisogna sottolineare la vocazione internazionale di questa gloriosa società che ha dato a moltissimi campioni stranieri la possibilità di mettersi in mostra nel nostro campionato. Si ricordano ad esempio i vari Angelillo, Suarez, Jair, Rummenigge, Matthäus, Ronaldo, Djorkaeff, Zanetti (l’attuale capitano, nonché giocatore più vincente della storia interista), Ibrahimovic, Eto’o, Maicon, Sneijder e Milito.

L’Inter è l’unica squadra ad aver vinto in campo nazionale o internazionale in ogni decennio dalla sua fondazione. Dal 1929, anno dell’istituzione del torneo a girone unico (80 partecipazioni), l’Inter è l’unica squadra italiana ad aver sempre militato nel Campionato di Serie A. Nella stagione 1929-30 è stata la prima squadra italiana a vincere il Campionato di Serie A. L’Inter condivide con Juventus e Torino il record di scudetti vinti consecutivamente: 5, dalla stagione 2005-06 a quella 2009-10.In ambito internazionale, l’Inter è la prima, e sinora unica, squadra italiana ad aver conquistato, nella stagione 2009-10, il Treble, ovvero la conquista nello stesso anno di campionato, coppa nazionale e Champions League.

Guest blogger : Matteo Meneghelli

Dal 1992, anno di nascita, con una passione viscerale per l’Inter e per il calcio in generale. Maturità classica, studente di Scienze Economiche presso l’università Bocconi, ma con un sogno nel cassetto: poter lavorare un giorno per quella squadra e per quei colori che tanto ama.

​+44 (0)20 8133 2641

info@languageandthecity.com